Probios al Sial Paris 2016


Probios annuncia la sua partecipazione al SIAL Paris 2016, il Salone Internazionale dell’Alimentazione che si svolge presso il Parc des Expositions di Nord Villepinte a Parigi dal 16 al 20 ottobre.

All’interno del suo stand (G027 - Padiglione 5A), il Gruppo toscano presenterà al pubblico internazionale due prodotti di recente produzione, entrambi selezionati dal prestigioso concorso “SIAL Innovation”, la più importante vetrina mondiale per quanto riguarda i trend e le innovazioni del settore alimentare.

Si tratta degli spaghetti 100% lenticchie gialle, realizzati in un formato lungo inedito con sola farina di legumi, ricca di proteine vegetali e fonte di fibre, e della Vegan ‘Nduja, della linea Bio In Tavola, una specialità regionale nella versione vegetale a base di glutine di frumento piccante, ricca di proteine vegetali e ideale da spalmare su pane e crostini, per condire la pizza, o nella preparazione di sughi.

L’idea della ‘nduja vegana è nata un po’ per caso, da una conversazione con uno dei nostri produttori. Gli ho lanciato una provocazione per gioco e da lì è partito tutto il processo che ha portato alla realizzazione del prodotto” - ha spiegato Fernando Favilli, Presidente di Probios -. “Anche gli spaghetti sono un’innovazione assoluta – spiega Favilli -. Ci sono in commercio tanti formati di pasta di legumi, ma questi sono i primi lunghi e siamo orgogliosi di essere, ancora una volta, pionieri nel mondo del bio vegetariano”.

Con il lancio dei primi spaghetti di legumi e della prima ‘nduja vegana, Probios conferma infatti la propria vocazione all’innovazione assoluta. Nei suoi quasi 40 anni di storia, l’azienda è stata pioniera del settore presentando in anteprima sul mercato con la linea Rice&Rice il primo formato di pasta di riso e la prima maionese di riso, Mayorice, vincitrice del premio Biofach Innovation 2004; il primo panettone bio e senza glutine, la prima linea di pasta e prodotti da forno Altri Cereali, a base di avena senza glutine e, dalla linea Panito, la prima piadina e i primi taralli 100% biologi e garantiti senza glutine.